© dal 2007 - Comitato per la tutela dell'opera di ErnestoTreccani

Chi siamo

Il Comitato è stato costituito con atto notarile l'11 novembre 2005 per volontà del Maestro, che ne è stato presidente fino alla sua scomparsa. Ha sede in via Carlo Porta 3 a Milano. Ne fanno parte i figli Giulio Treccani e Maddalena Muzio Treccani, l'architetto Valerio Muzio, l'avvocato Enrico Vitali, i critici d'arte Raffaele De Grada (scomparso nel 2010) e Giorgio Seveso. Nel 2013 è entrata a farne parte la critica e storica d'arte Nicoletta Colombo. La segreteria è affidata alla signora Onorina Locati. Ruolo e scopi del Comitato La nostra missione è di operare per promuovere, valorizzare e tutelare la conoscenza e l'integrità dell'opera di Ernesto Treccani, anche attraverso la realizzazione in progress e l'aggiornamento dell'Archivio/catalogo generale delle opere conosciute più significative. Tramite le modalità stabilite dai nostri esperti, chi è interessato può presentare opere del Maestro e sollecitarne l'inserimento nell'Archivio/catalogo generale per ottenere un Attestato di inserimento. che viene rilasciato secondo precisi criteri . Le richieste di inserimento tramite la procedura indicata in questo sito implicano l'accettazione di tali Criteri. In nessun caso si rilasciano valutazioni di natura economica e dichiarazioni peritali di autenticità. Cos'è l'Archivio/Catalogo L'Archivio/catalogo generale è uno strumento in progress che intende documentare su basi di rigore critico e scientifico il corpus delle opere di Ernesto Treccani: dipinti, disegni, grafiche seriali, sculture, ceramiche, vetri ecc. La responsabilità della sua gestione, per espresso mandato del Maestro, è affidata al Comitato, che la esercita servendosi di collaborazioni e consulenze d'eccellenza. Disclaimer Questo sito NON contiene cookies di profilazione che memorizzano i dati dei visitatori. Per l'accesso al sito i visitatori non devono fornire dati personali. Qualora dati personali vengano comunicati, saranno trattati nel rispetto delle norme di cui al d.lgs. 196/03. I visitatori potranno in ogni momento esercitare i diritti di cui agli articoli 7 e seguenti del d.lgs. 196/03. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base di necessità informative del Comitato. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale o una pubblicazione ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001
Ernesto Treccani, "Siepe", 2005
© dal 2007 - Comitato per la tutela dell'opera di ErnestoTreccani

Chi siamo

Il Comitato è stato costituito con atto notarile l'11 novembre 2005 per volontà del Maestro, che ne è stato presidente fino alla sua scomparsa. Ha sede in via Carlo Porta 3 a Milano. Ne fanno parte i figli Giulio Treccani e Maddalena Muzio Treccani, l'architetto Valerio Muzio, l'avvocato Enrico Vitali, i critici d'arte Raffaele De Grada (scomparso nel 2010) e Giorgio Seveso. Nel 2013 è entrata a farne parte la critica e storica d'arte Nicoletta Colombo. La segreteria è affidata alla signora Onorina Locati. Ruolo e scopi del Comitato La nostra missione è di operare per promuovere, valorizzare e tutelare la conoscenza e l'integrità dell'opera di Ernesto Treccani, anche attraverso la realizzazione e l'aggiornamento dell'Archivio/catalogo generale delle opere conosciute più significative. Tramite le modalità stabilite dai nostri esperti, chi è interessato può presentare opere del Maestro e sollecitarne l'inserimento nell'Archivio/catalogo generale per ottenere un Attestato di inserimento. che viene rilasciato secondo precisi criteri . Le richieste di inserimento tramite la procedura indicata in questo sito implicano l'accettazione di tali Criteri. In nessun caso si rilasciano valutazioni di natura economica e dichiarazioni peritali di autenticità. Cos'è l'Archivio/Catalogo L'Archivio/catalogo generale è uno strumento in progress che intende documentare su basi di rigore critico e scientifico il corpus delle opere di Ernesto Treccani: dipinti, disegni, grafiche seriali, sculture, ceramiche, vetri ecc. La responsabilità della sua gestione, per espresso mandato del Maestro, è affidata al Comitato, che la esercita servendosi di collaborazioni e consulenze d'eccellenza. Disclaimer Questo sito NON contiene cookies di profilazione che memorizzano i dati dei visitatori. Per l'accesso al sito i visitatori non devono fornire dati personali. Qualora dati personali vengano comunicati, saranno trattati nel rispetto delle norme di cui al d.lgs. 196/03. I visitatori potranno in ogni momento esercitare i diritti di cui agli articoli 7 e seguenti del d.lgs. 196/03. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base di necessità informative del Comitato. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale o una pubblicazione ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001
Ernesto Treccani, "Siepe", 2005